QUESTA E' UNA PAGINA ESTERNA. VAI AL SITO PRINCIPALE
THIS IS 'AN EXTERNAL PAGE. GO TO MAIN SITE

 

 

AFFRESCHI E MARMI DELL'ANTICA POMPEI

Villa dei Misteri sorta nella prima metà del secondo secolo a.C. come abitazione signorile, ogni cosa all’interno indica lo status privilegiato dei suoi abitanti. La presenza di molteplici camere da letto e la grande cucina, lasciano trasparire la volontà di dotare la costruzione di strutture per ospitare un considerevole numero di persone. Ma ciò che dona alla villa un fascino ineguagliabile è la decorazione del lussuoso salone. La raffigurazione dei Misteri dionisiaci, attraverso la più completa e discussa pittura che il mondo antico ci abbia consegnato.

Non mancano le grandiose figurazioni mitiche e allegoriche, come quelle della cosiddetta Villa dei Misteri, dove la pittura si dispiega in scene di gran livello artistico e di profondo significato tra liturgico e mistico. Le figurazioni hanno una larga e solenne impostazione, e l'arte, non più piacevolmente descrittiva né più gustosamente decorativa, si fa interprete d'un mondo di realtà soprannaturali e allegoriche. Sembra da un lato di ritornare alla severità e alla malinconia delle ultime tombe etrusche, e dall'altro d'intravedere quella che sarà poi la grande pittura del Rinascimento. 

 

 

 

Copyright (c) 2002-2010 by PUBLITECH (info@publitech.it)