Archivio di Maggio 2012

Pellegrinaggio a Pompei: 30mila fedeli rinnovano la tradizione

POMPEI. Migliaia di persone, secondo gli organizzatori circa 30mila, si sono messe in marcia sabato mattina alla volta del Santuario della Madonna di Pompei.

Il tradizionale pellegrinaggio è partito dalla chiesa del Carmine in piazza Mercato, dopo la tradizionale cerimonia religiosa. Ci sono volute otto ore per raggiungere il Santuario, un percorso lungo 30 chilometri, il tutto accompagnato dallo slogan “Maria, maestra d’interiorità”. O ancora “L’unica cosa che ci accompagna è la fede verso la Madonna di Pompei che rappresenta la madre di Dio”.
“Vogliamo metterci al servizio di una donna che, scegliendo con la sua vita di rispondere in modo docile e convinto alla chiamata del Signore, è per noi esempio di fedeltà a Dio e all’uomo”, ha detto Vito Gurrado, presidente dell’Azione cattolica nella diocesi di Napoli. Dopo l’arrivo dei pellegrini nel santuario, messa solenne dal cardinale Crescenzio Sepe.

Il tradizionale pellegrinaggio è partito dalla chiesa del Carmine in piazza Mercato, dopo la tradizionale cerimonia religiosa. Ci sono volute otto ore per raggiungere il Santuario, un percorso lungo 30 chilometri, il tutto accompagnato dallo slogan “Maria, maestra d’interiorità”. O ancora “L’unica cosa che ci accompagna è la fede verso la Madonna di Pompei che rappresenta la madre di Dio”.
“Vogliamo metterci al servizio di una donna che, scegliendo con la sua vita di rispondere in modo docile e convinto alla chiamata del Signore, è per noi esempio di fedeltà a Dio e all’uomo”, ha detto Vito Gurrado, presidente dell’Azione cattolica nella diocesi di Napoli. Dopo l’arrivo dei pellegrini nel santuario, messa solenne dal cardinale Crescenzio Sepe.







Anche a Pompei, Addio ad Equitalia


Anche il comune di Pompei dice addio ad Equitalia. “La nostra iniziativa – spiega Vincenzo Garofalo Coordinatore dei movimenti politici “Più Pompei, Pompei cambia e Pompei futura” – in nome di tutti i cittadini di Pompei, nei confronti di Equitalia ha raccolto i suoi frutti. L’ amministrazione comunale, attraverso una nota ufficiale, ha pubblicamente dichiarato che i servizi di riscossione dei tributi comunali non saranno più gestiti da questa società “vampira”. Di tanto ringraziamo il primo cittadino di Pompei che ha accolto e fatto proprio il nostro appello. Peccato che, come sempre, non colga mai in pieno i buoni suggerimenti”. Ma c’è qualcosa che comunque non soddisfa Garofalo “Tolta ad Equitalia la gestione  – dice – ha preferito affidare il servizio ad un’ulteriore società esterna. Perché? Perché non valorizzare le risorse della macchina amministrativa? Quanto costa alle casse comunali questa ulteriore esternalizzazione?
Riteniamo più giusto e conveniente per  la Citta’ che sia lo stesso ufficio tributi del comune, che in ogni occasione ha dimostrato efficienza e puntualita’, ad occuparsi del servizio, forte della conoscenza e dello status  personale dei contribuenti. Continueremo a tenere alta l’attenzione sulle problematiche attinenti all’Imu e al  mini condono fiscale per le famiglie pompeiane in difficoltà, soprattutto in questo momento di grave crisi economica in cui le stesse famiglie si sentono abbandonate dalle istituzioni.  Ogni qualvolta l’amministrazione recepisce le nostre istanze gliene daremo atto perché i risultati conseguiti saranno a beneficio della città. Sensibilizziamo la solidarietà di tutto il Consiglio Comunale a prendere a cuore questo stato di necessità evidente della popolazione, esortando a sostenere ed aiutare, per quanto di competenza, i pompeiani in difficoltà, comprendendo che mai come in questo periodo ogni euro di denaro pubblico sprecato con superficialità, banalità o peggio per carezzare un proprio culto della persona, grida vendetta”.







La Notte dei Musei: Scavi di Pompei Gratis

Scavi di Pompei 19 Maggio

Scavi di Pompei Gratis il 19 Maggio

L’iniziativa parte dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, evento di respiro europeo che dalle 20.00 alle 2.00 apre gratuitamente le porte di musei ed aree archeologiche permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano per tutti coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita.
Agli Scavi di Pompei e’ stata gia’ prenotata in massa ed ora la visita e’ riservata esclusivamente a coloro che hanno gia’ effettuato la prenotazione. Lo stesso vale per i Tour negli scavi Oplonti ed Ercolano il 19 maggio.
Sara’ possibile invece accedere, senza prenotazione dalle ore 20,30 alle 1.30, al Padiglione della Barca degli Scavi di Ercolano dove e’ esposta la celebre imbarcazione rinvenuta nel 1982 sull’antica spiaggia, assieme ad una ricca serie di reperti collegati al mare e alle attivita’ marinare della citta’. Ingresso da Corso Resina





La casa “domus” di Giulio Polibio


Casa di Polibio Triclinio

Visita ’multimediale’ alla splendida domus di Giulio Polibio è la nuova offerta che si inserisce nel programma ’PompeiViva’
avviato dal Commissario delegato per l’emergenza e dalla Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei. Ad accogliere i visitatori è l’ologramma di Giulio Polibio, le cui sembianze sono state ricostruite grazie allo studio dei calchi.
L’impianto della casa, su Via dell’Abbondanza, risale al III secolo: l’atrio conserva i resti della decorazione pittorica sulla parte alta delle pareti risalente al II secolo e quella inferiore al I secolo, la decorazione dei pavimenti di marmo testimonia l’agiatezza dei proprietari. Visitabile anche il quartiere della servitù e la cucina sul cui bancone destinato alla cottura sono state ritrovate stoviglie in terracotta. Oltre alla voce narrante di Polibio il visitatore sarà accompagnato da una istallazione sonora in cinque aree.
Nell’atrio si ascolteranno i suoni della strada, ma anche i rumori dei lavori di ristrutturazione che si svolgevano nella casa al momento dell’eruzione. In cucina, i suoni del vasellame, di un mortaio, del fuoco acceso, di una piccola macina; mentre nell’impluvium si svilupperanno suoni e rumori di giochi d’acqua e d’aria. Nel peristilio si potranno ascoltare i suoni della natura, gli uccelli e il rumore del vento.
Nell’ultima stanza, dove gli scavi portarono alla luce le vittime si materializzerà l’immagine di una donna in attesa di un bambino, che ricorda la giovane madre ritrovata che potrebbe essere la figlia del proprietario (le retroproiezioni sono state realizzate da PFM multimedia, il percorso sonoro “Opera regio IX” è un progetto di Claudio Rodolfo Salerno presidente dell’Istituto per la Diffusione di Scienze Naturali) .
Negli ambienti più importanti della casa sono state collocate copie di oggetti ma anche armadi, tavoli e triclini. Lungo il percorso viene infine proposta anche la ricostruzione virtuale in 3d della casa a cura di Altair4 Multimedia.

Domus di Giulio Polibio
Visita multimediale
Dal lunedì alla domenica
Ore 10.00 italiano
Ore 12.00 italiano
Ore 14.00 inglese
Ore 16.00 italiano
Ore 18.00 italiano

Partecipazione gratuita – prenotazione obbligatoria
Dal lunedì al venerdì ore 9.00 -18.00
sabato ore 9.00- 14.00







8 Maggio, la Supplica a Pompei

Supplica a Pompei

Supplica a Pompei

Grande attesa, e preparativi nella città di Pompei, per la Supplica di martedì 8 maggio, quando il Santuario mariano offrirà la cornice suggestiva per la recita della tradizionale Supplica, la preghiera che il Beato Bartolo Longo scrisse nel 1883 in onore della Madonna del Rosario. Nonostante la giornata lavorativa, arriveranno almeno diecimila pellegrini da tutta la regione e dall’Italia meridionale. C´è grande attesa nelle decine di migliaia di persone che, ogni anno, si affidano alla cura e all’intercessione della più tenera fra le madri. La novità, che sarà un ulteriore motivo di richiamo per il popolo di Maria, è la presenza a capo del rito religioso di martedì, ore 10,30, di monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

La gente, come negli anni precedenti, arriverà nella città mariana già dalla domenica. I riti sacri avranno inizio alle 18.00 di domenica 6 maggio, quando Carlo Liberati, Arcivescovo Prelato e Delegato Pontificio di Pompei, presiederà al rito della discesa del Quadro della Vergine. Partirà immediatamente dopo la recita del Santo Rosario, sotto la sua guida. Seguirà, alle 19.00, la solenne concelebrazione eucaristica. Il personaggio invitato per l’imponente concelebrazione di martedì è Rino Fisichella, nato a Codogno il 25 agosto del 1951, ordinato sacerdote per la Diocesi di Roma il 13 marzo del 1976. Diventò vescovo nel 2010. E’ stato docente di Teologia fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana, e dal 1994 è Rettore della chiesa di San Gregorio Nazareno. Consacrato vescovo ausiliare di Roma, il 12 settembre 1998, è stato incaricato del settore sud della Diocesi di Roma.

Successivamente, nel 2002 divenne Magnifico Rettore della Pontificia Università Lateranense. Dal 17 giugno 2008 al 30 giugno 2012 ha presieduto la Pontificia Accademia per la Vita. Con tale nomina è stato in pari tempo elevato alla dignità di arcivescovo. Già segretario della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, Fisichella è membro della Congregazione delle Cause dei Santi, del Pontificio Consiglio per la Cultura, del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali e del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali. Ha partecipato propositivamente in diverse cause di santità come quella di beatificazione di Antonio Rosmini, di Pio XII e Giovanni Paolo II. Il 30 giugno 2012 è stato nominato presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Al termine della concelebrazione Eucaristica, monsignor Fisichella leggerà la Supplica. Concelebreranno monsignor Carlo Liberati e gli altri vescovi, i presbiteri del clero pompeiano e i presbiteri direttori di pellegrinaggi originari dell’Italia e dei Paesi stranieri.

La santa Messa e la recita della Supplica saranno trasmesse, come di consueto, in diretta televisiva da Napoli Canale21, a partire dalle 10.45.







PRENOTA IL TUO HOTEL
Booking.com
Info Utili
   Scavi di Pompei
   Via Roma 1 - 80045 Pompei NA
   Clinica Maria Rosaria
   Via Colle San Bartolomeo, Tel. 081.5359111 
   Pronto Soccorso
   Via Colle San Bartolomeo, Tel. 081.5359111
   Ambulanze
   Croce del Sud, Tel. 081.8505746
   Croce del Sud, Tel. 081.8637380
   Pubblica Sicurezza
   Via Sacra , Tel. 081.8563511 
   Carabinieri
   Via Lepanto, Tel. 081.8506163 
   Vigili Urbani
   Piazza Schettini, Tel. 081.8506164 
   Farmacie 
   --Canale
   Via Lepanto, 9, Tel. 081.8507202 
   --Del Rosario
   Via Sacri Cuori, 140, Tel. 081.8507333
   --Sansone
   Via Nolana, 123, Tel. 081.8506712 
   --Verdura
   Via Roma, Tel. 081.8507264
   Municipio
   Tel. 081.8506000

Non aspettare ancora, richiedi subito la presenza della tua attività all'interno del portale. Richiedi contatto.

Visualizza www.scavidipompei.it in una mappa di dimensioni maggiori