QUESTA E' UNA PAGINA ESTERNA. VAI AL SITO PRINCIPALE
THIS IS 'AN EXTERNAL PAGE. GO TO MAIN SITE

 

TECNICHE DI SCAVO

LO SCAVO
Esistono diverse modalità di scavo che comunque devono sempre tenere presente le domande che si pone la ricerca riguardo ad un determinato sito da indagare.
Le tecniche di scavo si possono dividere in:


1) SISTEMA DI SCAVO PER QUADRATI DI WHEELER
 Tecniche che privilegiano la dimensione verticale (con dimensione verticale si intendono tutti i cambiamenti delle attività umane su un sito avvenute nel tempo.) aprendo una serie di tagli in depositi profondi per rilevarne la STRATIFICAZIONE.


2) SISTEMA DI SCAVO PER GRANDI AREE
 Tecniche che focalizzano l'attenzione sulla dimensione orizzontale (con dimensione orizzontale si intendono i fatti che si svolgono contemporaneamente e che si collocano orizzontalmente nello spazio.) esponendo grandi superfici di un dato strato allo scopo di evidenziare le relazioni spaziali tra manufatti ed elementi presenti.
Naturalmente la maggior parte degli archeologi moderni usano una combinazione di entrambe le strategie di scavo sopra elencate, questo perché in archeologia nessun metodo risulta essere di per sé stesso completamente esaustivo, necessita sempre di apporti provenienti da nuove tecniche e da discipline affini.
 

1) SISTEMA DI SCAVO PER QUADRATI DI WHEELER:
tale complesso sistema fu sviluppato da Mortimer Wheeler un archeologo della fine dell'800. Lo scavo soddisfa le necessità di analisi sia orizzontale che verticale conservando intatta una serie di riquadri di terreno non scavati detti TESTIMONI tre i quadrati scavati. Una volta accertata l'estensione complessiva del sito alcuni testimoni possono essere rimossi riunendo così i quadrati in un'unica superficie in modo da esporre nella loro integrità gli elementi stratigrafici. Tale metodo però presentava lo svantaggio che spesso i testimoni venivano a trovarsi nel posto sbagliato.
2) SISTEMA DI SCAVO PER GRANDI AREE:
questo sistema di scavo nasce in opposizione a quello di Wheeler, precedentemente enunciato, prevede l'apertura di grandi aree di scavo, tralasciando l'uso dei testimoni, creando sezioni verticali dove è necessario chiarire le relazioni stratigrafiche. L'introduzione dei computer portatili rende attuabile nella pratica tale metodo. Questo metodo risulta utile nei depositi che risalgono ad un unico periodo e che giacciono in prossimità della superficie. Otre a questi due metodi di scavo ne esistono naturalmente altri quali ad esempio: scavo per TRINCEE A GRADONI, SISTEMA DI PARATIE.
 

 

Copyright (c) 2002-2010 by PUBLITECH (info@publitech.it)