Archivi per la categoria ‘Di tutto un pò’

ORARI DI RIAPERTURA DEL SITO ARCHEOLOGICO SCAVI DI POMPEI DAL 18 GENNAIO 2021

Il sito archeologico Scavi di Pompei riapre al pubblico dopo la chiusura di questi mesi.

Scavi di Pompei Accesso Piazza Anfiteatro
Scavi di Pompei Accesso Piazza Anfiteatro

In ottemperanza alle indicazioni ministeriali e fino al ulteriore comunicazione i siti saranno aperti dal lunedì al venerdì nei consueti orari (9,00 – 17,00 con ultimo ingresso 15,30; con chiusura il sabato e la domenica.

In questa fase di graduale riapertura l’accesso e l’uscita per l’area archeologica di Pompei saranno possibili dal varco di Piazza Anfiteatro.

La visita si svilupperà lungo un percorso segnalato all’interno del sito e sull’app di supporto My Pompeii allo scopo di assicurare una visita in sicurezza del sito e nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie anti Covid.

Sarà possibile passeggiare all’interno dell’Anfiteatro, accedere alla Palestra grande e alla mostra “Venustas. Grazia e Bellezza a Pompei”. Si potranno visitare i Praedia di Giulia Felice e spostarsi su via dell’Abbondanza con accesso alle principali domus, ma anche attraversare la necropoli di Porta Nocera, l’Orto dei fuggiaschi, arrivare al quartiere dei teatri e al Foro triangolare. Da via dell’abbondanza, inoltre, si potrà raggiungere il Foro con tutti i suoi edifici pubblici e religiosi, visitare lo spazio esterno delle Terme Stabiane o risalire via Stabiana fino a via del Vesuvio dove ammirare la casa di Leda e il cigno.

L’elenco completo degli edifici visitabili è consultabile sul sito www.pompeiisites.org

Il biglietto di ingresso ai due siti è acquistabile esclusivamente on-line sul sito www.ticketone.it

Tariffe:

Pompei intero: € 14.50 (+ € 1.50 su prevendita online) ridotto: € 2.00 (+ € 1.50 su prevendita online)
Quisisana € 6.00 (+ € 1.50 su prevendita online) ridotto: € 2.00 (+ € 1.50 su prevendita online
Gratuità e riduzioni come da normativa

Al momento dell’acquisto on-line il visitatore potrà scegliere la fascia oraria di ingresso, prevista ogni 15 minuti per un massimo di 500 persone ogni 15 minuti, fino alle ore 13,00. Dopo le ore 13,00 l’ingresso consentito è per un massimo 300 persone per turno. Il biglietto dovrà essere mostrato all’ingresso, direttamente su smartphone/tablet (QRcode) o già stampato a casa su carta e poi conservato per registrarlo sul tornello in uscita. E’ tollerato un ritardo di 10 minuti massimo rispetto all’orario della fascia oraria indicata, tanto per i visitatori quanto per le guide. La prenotazione sarà possibile anche nella stessa giornata fino a esaurimento disponibilità

Per i possessori della card Pompei365, la validità dell’abbonamento sarà prorogata per il numero di giorni, corrispondenti a quelli di chiusura imposti dall’emergenza sanitaria.

E’ inoltre in corso la promozione al 50 % sull’acquisto dell’abbonamento fino al 28 febbraio. Solo per gli abbonamenti in proroga, l’acquisto in promozione entro il 28 febbraio, avrà validità annuale dalla data del primo utilizzo. Il biglietto gratuito per l’accesso singolo, di volta in volta, dovrà essere richiesto sul sito www.ticketone.it

I visitatori saranno sottoposti, all’arrivo, a misurazione della temperatura mediante termoscanner. Resta obbligatorio l’utilizzo della mascherina nei luoghi chiusi e aperti, a prescindere dalla distanza interpersonale. Tutte le informazioni relative alle misure di sicurezza del contenimento del contagio da SARS-COV 2 e alle modalità di visita saranno fornite ai visitatori attraverso i monitor presenti agli ingressi e la cartellonistica.

La visita avverrà nel pieno rispetto delle misure di distanziamento previste dal Comitato Tecnico Scientifico, anche con il supporto di segnaletica direzionale appositamente installata dal Parco. Saranno garantiti dispenser di gel igienizzante all’ingresso e presso i servizi igienici a disposizione dei visitatori.

I visitatori con difficoltà motoria potranno seguire da piazza Anfiteatro il percorso facilitato “Pompei per tutti”, con ritorno in uscita a Piazza Anfiteatro o eventualmente usufruire dell’uscita di Piazza Esedra¸ utilizzando l’ascensore dell’Antiquarium.

I gruppi potranno accedere secondo le seguenti indicazioni:

gruppi di visitatori autonomi, massimo 5 persone
gruppi accompagnati da guide turistiche, massimo 10 persone (max 25 persone se il gruppo è dotato di auricolari/w

#IOVADOALMUSEO 8 giornate gratuite agli scavi di Pompei

Gli Scavi Archeologici di Pompei aderiscono all’iniziativa, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, #IoVadoAlMuseo che prevede 20 giorni di ingresso gratuito nell’anno solare in tutti i luoghi della cultura del Mibac8 in più rispetto al passato, scelte in base alle caratteristiche di ciascun museo autonomo o polo museale territoriale. Tra le novità anche l’istituzione della ‘Settimana dei Musei’ a cadenza annuale e un ticket da 2 euro per i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 25 anni, che intendono visitare un luogo della Cultura. ‘La rivoluzione’ è prevista nel decreto firmato dal ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli lo scorso 9 gennaio, che introduce modifiche al decreto ministeriale numero 507 del 1997 che disciplina le modalità di istituzione del biglietto di ingresso ai monumenti, musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali.

Pompei di Notte – Storie al chiaro di Luna



Pompei di Notte

L’Antica Pompei vive e vederla di notte, al chiaro di luna, è ancora più affascinante! Regalati un’esperienza unica e suggestiva in cui sarai guidato da narrazioni e letture lungo il percorso dell’Anfiteatro e della Palestra Grande.
La visita comprende una introduzione storica di Pompei arricchita da letture tratte dalle celebri “Lettere di Plinio il Giovane a Tacito” che hanno fissato nel tempo gli ultimi istanti di vita di Pompei. Insieme visiteremo poi l’Anfiteatro e il settore della Palestra Grande con l’esposizione permanente dedicata agli affreschi di Moregine e la mostra temporanea dal titolo “Pompei e i Greci”.

APPUNTAMENTO ore 20.00 ingresso Anfiteatro – con orario 20,30 – 23,00 (chiusura biglietterie 22,30).

Ogni itinerario proposto avrà il costo di 2 Euro, Gratuito per i bambini.

Il tour Pompei di Notte:  avrà luogo tutti i venerdì e sabato di Settembre

Agli Scavi di Pompei saranno aperti al pubblico due diversi itinerari: uno con proiezioni lungo il percorso, si snoda dall’ingresso di Porta Marina, davanti all’Antiquarium, lungo le mura meridionali della città fino a raggiungere il Quadriportico dei Teatri, il Teatro Piccolo ed il Teatro Grande; l’altro con ingresso da Piazza Anfiteatro, include la visita dell’Anfiteatro e della mostra sui Pink Floyd a Pompei ospitata nei suoi corridoi, e la visita alla Palestra Grande, dove sono allestite la mostra “Pompei e i Greci” e l’esposizione permanente degli affreschi della località Moregine di Pompei ed una scelta di reperti organici.

 

Agli Scavi di Oplontis sarà possibile effettuare un suggestivo percorso illuminato all’interno della Villa di Poppea. All’ingresso i visitatori saranno accolti dal personale del parco Archeologico di Pompei che distribuirà un opuscolo informativo. Negli stessi orari sarà possibile visitare, a Palazzo Criscuolo di Torre Annunziata, il Museo dell’Identità dove è in corso la mostra sui reperti di Oplontis.

All’Antiquarium di Boscoreale  sarà possibile visitare le sale del museo con l’accoglienza da parte del personale volontario della Pro Loco, sarà possibile assistere ad un breve filmato che illustra il territorio vesuviano, proiettato a ciclo continuo nell’Auditorium, e  sarà visitabile nella cd. sala Piroghe l’esposizione “In cammino”, che ospita reperti di Pompei ed altri siti vesuviani di rientro o in partenza per varie mostre ed eccezionalmente mostrati al pubblico.

 

Focus TV: Documentario su Pompeii sepolta

Focus Documentario su Pompei



documentario Focus su pompei

Questo magnifico documentario riporta a nuova vita la città di Pompei, famosa per il suo triste destino segnato da una epica eruzione vulcanica avvenuta quasi 2000 anni fa. Grazie all’aiuto degli esperti e alle ricostruzioni in CGI saremo catapultati in uno scenario fotograficamente realistico e potremo vivere l’atmosfera di una tipica giornata a Pompei: dal tragitto mattutino fino al lavoro, fino agli sport intorno all’ora di pranzo e all’ozio vizioso delle ore notturne.

LINK VIDEO: http://it.dplay.com/il-mondo-perduto-di-pompei/

 

Turista Americano sorpreso mentre ruba un tassello del pavimento della Domus Casa della Fontana Piccola

secondo le prime ricostruzioni, avrebbe tolto il pezzetto di marmo per divertimento mentre era in giro negli scavi con alcuni amici.



Casa della Fontana piccola

Casa della Fontana piccola

Un turista americano di 31 anni danneggia così uno dei patrimoni archeologici più importanti al mondo. Con un piede ha provato ad estrarre, secondo le ricostruzioni per motivi goliardici, il frammento che arricchiva il pavimento della domus, mentre era in giro negli scavi con suoi amici.

La Domus “Fontana Piccola” è tra le residenze più antiche di Pompei, risalente all’età sannitica. Una casa ad atrio, tipica abitazione da classe dirigente locale, caratterizzata da ingresso, vestibolo, atrio e tablinio che deve il suo nome a una fontana a nicchia sul fondo del giardino interno decorata a mosaico con tessere di pasta vitrea e valve di mollusco inserite nell’intonaco fresco. Qui, il padrone di casa riceveva i clientes e ostentava la sua ricchezza nell’ambiente, una delle abitazioni più raffinate ed eleganti.

 

 

 

Scarica la Mappa degli Scavi di Pompei

Mappa degli scavi in PDF



Mappa Scavi di Pompei

Mappa Scavi di Pompei

 

 

in questa pagina puoi scaricare e stampare il file PDF con la raffigurazione della Mappa Archeologica.

Utilizzala per scoprire e d organizzare il percorso migliore in base alle tue esigenze.

SCARICA LA MAPPA  –  DOWNLOAD THE MAP
 

 

 

Elton John a Pompei 2016

Elton John a Pompei 2016

Elton John Pompei Luglio 2016

Elton John Pompei Luglio 2016

Dopo David Gilmour, gli Scavi di Pompei ospitano un altro grande ritorno,  Elton John si esibirà negli Scavi di Pompei per un concerto esclusivo.

Il tour di Elton John infatti arriverà in Italia a Luglio 2016. La prima tappa è in programma all’Anfiteatro Romano negli Scavi di Pompei il 12 luglio 2016.

Accompagnato da Nigel Olsson alla batteria, Davey Johnstone alla chitarra, Matt Bissonette al basso, John Mahon alle percussioni e Kim Bullard alle tastiere, il musicista presenterà, tra gli altri, i brani del suo ultimo album Wonderful Crazy Night.

Biglietti: Platea numerata 92,00€
Platea numerata 115,00€
Gradinata non numerata 172,50€
Platea numerata 230,00€
Platea gold 345,00€

Prezzi alti, corsa al biglietto e quasi sold out per i musicisti hanno fatto sì si potesse pensare di realizzare una sorta di festival della musica presso gli Scavi pompeiani da ripetere a partire dalla prossima estate e, si sa, se vuole ambire a grandi nomi, occorre mettersi in moto con lauto anticipo. Si pensa, innanzitutto, di arricchire l’estate prossima con una triade di nomi italiani.

Elton John a Pompei 2016

 

 

David Gilmour ha annunciato le date dei due concerti di Pompei

David Gilmour ha annunciato le date dei due concerti di Pompei


David Gilmour

David Gilmour a Pompei

Nel 2016 quindi David Gilmour torna in Italia per ben quattro date del suo Tour Rattle That Lock. Il suo tour infatti, oltre alle due date di Pompei del 7 e 8 luglio, farà tappa anche all’Arena di Verona con due concerti in programma per il 10 e 11 luglio 2016. Il prezzo dei biglietti per le date di Verona invece parte dai 46 euro. Intanto David Gilmour ha annunciato le date dei due concerti di Pompei attraverso un post pubblicato sulla propria pagina ufficiale di Facebook e ha ringraziato il Ministro dei Beni Culturali per avergli dato la possibilità di tornare a suonare all’Anfiteatro Romano dopo la fantastica esperienza con i Pink Floyd che risale al 1971.

David Gilmour sarà in concerto a Pompei il 7 e 8 luglio 2016. È in programma una doppia data per Gilmour nella splendida cornice dell’Anfiteatro Romano di Pompei a distanza di oltre quarant’anni dalla celebre esibizione con i Pink Floyd del 1971 quando nell’Arena registrarono Pink Floyd: Live at Pompei. A pochi giorni dall’annuncio dell’arrivo del Tour Rattle That Lock di David Gilmour a Pompei per il 7 e 8 luglio 2016 circolano in rete già le prime indiscrezioni in merito al prezzo dei biglietti che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 euro.

Il ritorno di David Gilmour a Pompei 2016 per il 7 e 8 luglio è stato accompagnato da una serie di polemiche legate al prezzo dei biglietti, prima ancora dell’apertura della prevendita prevista per le ore 13.00 di martedì 22 marzo. Dalle prime indiscrezioni trapelate in rete si apprende che i prezzi dei biglietti per i concerti di David Gilmour a Pompei 2016 dovrebbe essere di 300 euro, oppure potrebbero variare dai 170 ai 350 euro proprio come è già stato annunciato per il concerto di Elton John. Per adesso non si conoscono ancora i dettagli specifici sui prezzi della prevendita dei biglietti per i concerti di David Gilmour a Pompei 2016, ma i primi tagliandi possono essere acquistati a partire dal 22 marzo anche sul sito ufficiale dell’artista. Ogni utente può acquistare massimo due biglietti, ma dalle prime indiscrezioni trapelate in rete sembra che per le date di Pompei dovrebbero essere messi in vendita solo 2500 tagliandi. Gli organizzatori hanno già confermato che per i concerti di Pompei è possibile acquistare solo due biglietti per transazione e i controlli di sicurezza all’ingresso saranno severi. Inoltre i biglietti saranno nominali e per questo motivo potranno essere acquistati solo per una delle due date.
David Gilmour ha annunciato le date dei due concerti di Pompei

 

 

Basilica di Pompei aperta di notte

Basilica di Pompei aperta di notte



Santuario della Beata Vergine del Rosario

Santuario della Beata Vergine del Rosario

bartolo_longo

Il 17 e il 18 giugno e, poi, il 15 e il 16 luglio, il Santuario di Pompei (Santuario della Beata Vergine del Rosario) torna ad aprirsi di notte grazie alla quarta edizione de “Una notte…al Santuario!”. Organizzata dal Servizio per la Pastorale Giovanile, l’iniziativa prevede visite guidate notturne dello straordinario e affascinante luogo di culto fondato dal Beato Bartolo Longo alla fine dell’Ottocento.

Quattro date in cui le luci del Tempio fondato dal Beato Bartolo Longo si accenderanno al tramonto permettendo ai visitatori di conoscerne la bellezza e la storia in ore di particolare suggestione.

Nei giorni suddetti, i percorsi partiranno alle 20.15 e alle 20.30, esclusivamente in lingua inglese e alle 21.00, dureranno un’ora e mezza e prevederanno: la visita alla Cappella Bartolo Longo, della Cappella Samuel, della Basilicae della Sala Offerte in cui, inoltre, sono stati esposti alcuni oggetti della Mostra“Per Grazia ricevuta”, della Cripta, del Giardino dei Frati Pellegrini e delCampanile.

Per partecipare all’iniziativa occorre effettuare la prenotazione: ogni tour prevede, infatti, un massimo di 50 persone. L’ingresso sarà al lato del Campanile, presso la portineria del Santuario: è possibile effettuare, specificandolo alla prenotazione, anche la sola visita al Campanile. A fare da guida saranno i giovani che hanno aderito all’iniziativa “Volontari del Giubileo”.

Il biglietto si può ritirare 15 minuti prima dell’inizio della visita presso la Portineria del Santuario e i bambini sotto i 10 anni non pagano.

Basilica di Pompei aperta di notte

 

 

Scavi di Pompei Accessi a numero chiuso il 5 giugno

Accessi limitati agli Scavi di Pompei domenica 5 giugno



Scavi di Pompei Accessi a numero chiuso il 5 giugno

Scavi di Pompei Accessi a numero chiuso il 5 giugno

domenica prossima, 5 giugno, in occasione dell’ingresso gratuito previsto per la prima domenica di ogni mese. I cancelli – rende noto la Soprintendenza di Pompei – apriranno alle 9:00 e saranno chiusi al raggiungimento dei 15.000 ingressi.

Per garantire la massima salvaguardia degli scavi  e al contempo la sua fruizione ottimale saranno  incentivate le misure di sicurezza, con il potenziamento e la ridistribuzione del servizio di vigilanza.

Riapertura regolare alle 14 e 30 fino alle 18. Per il pomeriggio non è previsto l’ingresso a numero chiuso. La Soprintendenza fa sapere anche che a partire dall’11 giugno, inoltre, l’apertura dei cancelli degli Scavi verrà anticipata di mezz’ora, ovvero alle 8 e 30 tutti ogni sabato e domenica.

Per motivi di sicurezza non è consentito l’accesso con borse e bagagli di misure superiori ai 30 x 30 x 15 cm e che saranno adottate misure di controllo degli accessi anche ai siti di Ercolano, Oplontis e Boscoreale attraverso il contingentamento degli ingressi.

Sul territorio vesuviano, saranno aperti domenica 5 giugno gli Scavi di Oplonti a Torre Annunziata, dove sarà possibile visitare anche la mostra a Palazzo Criscuolo, gli Scavi di Pompei e di Ercolano, l’Antiquarium e Villa Regina a Boscoreale, gli Scavi di Stabia, Villa San Marco, Villa di Adriana e Villa Romana a Castellammare di Stabia.

Scavi di Pompei Accessi a numero chiuso il 5 giugno